proposte

 C'ERA UNA VOLTA: LA FIABA SIAMO NOI

Lavoro di gruppo con la fiaba

"Le fiabe mettono in moto la vita interiore, e ciò è particolarmente importante la dove la vita è spaventata, incastrata o messa alle strette. Le fiabe ingrassano carrucole e pulegge, stimolano l'adrenalina, ci mostrano la via d'uscita in basso o in alto e aprono per noi grandi finestre in muri prima ciechi, aperture che conducono nella terra dei sogni"

Le fiabe vivono con noi, dentro di noi da lunghissimo tempo attraverso i secoli. Sono state raccontate alle corti di re e regine per stupire, intrattenere e trasmettere insegnamento (I racconti delle fate); nelle stanze di sultani e maharaja per avere salva la vita ( Le mille e una notte, Le cento e una notte); nelle stalle e attorno al focolare per consolare gli animi aflitti dalle tribolazioni quotidiane e per riappropriarsi delle proprie storie e dei propri miti ( Le fiabe del focolare). 

Questo progetto C'era una volta..." si propone di collocare la fiaba all'interno del nostro tempo, un secolo nel quale i social network dimostrano quanto sia forte il bisogno di raccontarsi; ma spesso viene fatto in modo confuso, caotico, narcisistico, anche perverso. Raccontarsi vuol dire invece andare a scavare nel profondo. L'esperienza di gruppo inizierà attraverso la lettura e l'ascolto attento di una fiaba della tradizione popolare, scelta nella forma originaria, un testo complesso, adatto a persone adulte. Qualcosa comincerà ad accadere nel muovere i primi passi sul sentiero della fiaba incontrando luoghi, personaggi e oggetti: si metteranno in moto ricordi, emozioni ed esperienze che potranno essere espressi in modo libero, graduale "protetto dal racconto fiabesco" e in un luogo adatto ad accoglierli. La fiaba presentata e svelata da chi conduce il lavoro di gruppo potrà essere utilizzata per liberare ansie, preoccupazioni e paure; per affrontare la solitudine; per vivere meglio le relazioni di coppia, familiari, lavorative e sociali; per affrontare alcune fasi di cambiamento della propria vita, come separazioni, lutti e traumi.

Ciascuno che sentirà la storia leggerà il suo significato a seconda della propria natura e del proprio sviluppo. Uno vi leggerà un certo significato, un altro ne leggerà un altro.

 

 

PASSAGGI & TRASFORMAZIONI

Ogni piccolo passo nel nostro processo di crescita e sviluppo mette in atto dei cambiamenti all'interno del nostro mondo psichico ed emozionale, che non possono essere visibili così come lo sono quelli che accadono al nostro corpo.
Spesso tendiamo ad osservare più gli altri che ci stanno accanto che noi stessi: l'altro diventa una sorta di specchio sul quale proiettiamo qualcosa che forse ci appartiene; ad esempio siamo spaventati e preoccupati perché vediamo nostro figlio insicuro, taciturno, con poche relazioni. Ma noi come siamo e come eravamo da bambini, da adolescenti? L'adulto ha bisogno di accostarsi alle proprie difficoltà per imparare a conoscerle, tollerarle, comprenderle, soltanto in questo modo potrà accompagnare il figlio o la parte di sé più vulnerabile permettendole di crescere ed evolvere. La bellezza e la fatica della crescita ci accompagnano nel corso di tutta la nostra vita, se diventiamo più consapevoli di ciò che ci accade possiamo vivere meglio e più intensamente.

Nessun commento:

Posta un commento