martedì 3 agosto 2021

    NUVOLE DI PAROLE PER ADULTI


Fumetti, nuvole di parole per adulti, per riprendere contatto con la propria parte bambina.

Piccoli passi per adulti per camminare a fianco dei loro figli e del loro bambino interiore.

Piccoli passi verso quella parte di sé spesso dimenticata, perduta o cancellata che continua a vivere in noi e che talvolta può farci lo sgambetto perché sta soffrendo e non lo sappiamo. Pensare a quella parte e coltivarla può aiutarci a trovare delle risorse per dar sostegno e far crescere quella adulta.

Ci definiamo adulti, ma forse lo siamo solo d'età.

Come diceva Bill Watterson, l'autore di questo fumetto, la maggior parte degli uomini invecchia senza crescere e in fondo ad ogni adulto c'è un marmocchio che pretende che vada tutto come vuole lui.

E' importante allora nutrire la vita dell'adulto, a volte così arida, sviluppare la sua fantasia andando a ripescare elementi della vita bambina, della vita adolescente, nei ricordi, sogni e racconti, continuando a ripercorrere i suoi passi e chissà avere la possibilità di ritrovare le proprie impronte sul sentiero, avanzando con la sensazione di avere un piede grande accanto ad un piedino.

 

I mostri continueranno ad esistere, sia nella mente del bambino che in quella dell'adulto; non certo perché, come suggerisce la mamma a Calvin, nel proseguo del fumetto, se a quella cosa non penso allora vuol dire che non esiste più. Forse, quei pensieri mostruosi, dopo averli esteriorizzati e drammatizzati raccontandoli prima alla mamma e poi all'inseparabile tigrotto Hobbes (che si anima soltanto quando i genitori non sono presenti), potranno trasformarsi e assumere forme diverse, più tollerabili.

Nessun commento:

Posta un commento